Ad Clicks : Ad Views :
img

Iglesias, “Pubblica Lezione 6 – L’arte come azione educativa”

Sabato 16 Settembre alle ore 19.00 alle ore 22.00, nella suggestiva piazza della chiesa di San Francesco, prosegue “Pubblica Lezione 6 – L’arte come azione educativa: esercizi di pedagogia radicale.

In questo incontro Maria Rosa Sossai ci introdurrà alle pratiche di pedagogia radicale nell’arte e presenterà il suo ultimo libro “Vivere insieme – L’arte come educazione educativa”, un testo che ci racconta dove, quando e come l’utopia dell’arte incontra quella pedagogica.
Uno strumento di lavoro teorico e pratico per insegnanti, studenti, artisti, e per chiunque voglia confrontarsi con le sperimentazioni storiche di pedagogia radicale che hanno segnato l’evolversi dell’educazione e della ricerca artistica contemporanea.

Al termine della lezione sarà proiettato il video “Quale educazione su Marte?” di Valerio Rocco Orlando.

Maria Rosa Sossai è ricercatrice nel campo delle pratiche artistiche e delle politiche dell’educazione. Vive a Roma. Nel 2010 ha fondato esterno22, associazione per l’educazione all’arte contemporanea, diventata nel 2012 ALA accademia libera delle arti, piattaforma indipendente di educazione e arte contemporanea; tra i progetti recenti un ciclo di laboratori e mostre di artisti italiani e internazionali al FAI – Villa e Collezione Panza a Varese. Attualmente collabora con Spazio5 di Trieste. Dal 2013 ad aprile 2015 è stata direttore artistico di AlbumArte spazio | progetti per l’arte contemporanea, associazione culturale non profit di Roma. Ha curato mostre e progetti in gallerie, fondazioni e musei in Italia e all’estero come il museo MAN di Nuoro, la Fondazione Pastificio Cerere, l’Istituto Polacco di Roma, Nomas Foundation, the American Academy, la Real Academia de España a Roma, l’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul e di Seoul, il Tel Aviv Museum, il SongEun ArtSpace di Seoul e insieme a Laura Cherubini, una mostra itinerante di Carla Accardi a Toruń, Budapest, Salonicco e Atene.
Scrive per riviste di arte contemporanea come Flash Art, Arte e Critica, Artribune e Shifter; con Silvana Editoriale, Milano, ha pubblicato Arte video, storie e culture del video d’artista in Italia, 2002, e Film d’artista, percorsi e confronti tra arte e cinema, 2009,
con Edizioni Torre del vento quest’anno è uscito “Vivere insieme – L’arte come azione educativa”

Valerio Rocco Orlando (Milano, 1978), dopo una laurea in drammaturgia all’Università Cattolica di Milano e un master in regia alla Queen Mary University di Londra, compone articolate installazioni, video, fotografie e libri che, in bilico tra dialogo corale e ritratto intimista, mettono in scena la relazione tra individuo e comunità, allo scopo di ripensare il senso di appartenenza nella società contemporanea. Tra le mostre personali: The Reverse Grand Tour, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma, 2013; Quale Educazione per Marte?, Nomas Foundation, Roma, 2011; Lover’s Discourse, Careof DOCVA, Milano, 2011; Lover’s Discourse, Momenta Art, New York, 2010; Coexistence, Galleria Tiziana Di Caro, Salerno, 2010; Niendorf (The Damaged Piano), Galleria Maze, Torino, 2008; The Sentimental Glance, Galleria Maze, Torino, 2007. Tra le mostre collettive: XI Bienal de La Habana, Centro de Arte Contemporáneo Wifredo Lam, L’Avana, 2012; Neon. La materia luminosa dell’arte, MACRO Museo d’Arte Contemporanea, Roma, 2012; Regeneration, MACRO Museo d’Arte Contemporanea, Roma, 2012; Estate, Marianne Boesky Gallery, New York, 2012; Nurture Art, Chelsea Art Museum, New York, 2011; videoREPORT ITALIA: 08_09, GC. AC, Monfalcone, 2010; Emerging Talents – New Italian Art, CCCS, Palazzo Strozzi, Firenze, 2009. Nel 2009 Valerio Rocco Orlando ha vinto il premio ISCP New York promosso da Parc/Seat/Gai e nel 2011 una Civitella Ranieri Foundation Fellowship nella sezione Arti Visive.

This div height required for enabling the sticky sidebar