Ad Clicks : Ad Views :
img

Martedì 24 settembre a Cagliari la presentazione delle iniziative regionali “Le vie del pane” e “Panifici Aperti”

Si parlerà di pane e panificazione, della presentazione delle “Vie del Pane” e dell’iniziativa regionale “Panifici Aperti”, martedì 24 settembre a Cagliari, presso la Sala Polifunzionale Parco Monte Claro, di via Cadello 7.

Il pomeriggio verrà aperto, alle ore 16.00, da un incontro con gli Organi di Stampa, durante il quale verranno presentati gli itinerari didattici sul pane sul territorio regionale (“Le vie del pane”), insieme al primo evento sardo “Panifici aperti” e alla presentazione ufficiale dei forni locali premiati da “Gambero Rosso”. L’iniziativa, organizzata con la compartecipazione della Città Metropolitana, proseguirà con il “tavolo sociale” nel quale dibatteranno panificatori ed esperti in materia, mentre all’iniziativa potranno partecipare anche appassionati e cittadini. Al termine, degustazione guidata dei pani a cura dei panificatori.

Un patrimonio, quello della panificazione della Sardegna, che annovera oltre 800 tipi di pane e circa 950 imprese che quotidianamente sfornano circa 3.000 quintali di prodotto, per oltre 110mila tonnellate annue.

L’accoglienza e saluti di benvenuto saranno di Stefano Mameli, Direttore Generale della Città Metropolitana di Cagliari e di Antonio Matzutzi, Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna. La presentazione dei lavori e la moderazione dell’iniziativa verrà affidata a Gianfranco Porta, Presidente dell’Associazione Panificatori Confartigianato Sud Sardegna. Seguiranno gli interventi di Pierpaolo Spada, Segretario di Confartigianato Imprese Sud Sardegna, che parlerà dell’importanza dell’artigiano nel tessuto sociale, di Antonio Maccioni, Dirigente Laore Sardegna, il quale tratterà argomenti quali “Filiera corta, prodotti a km zero” e il progetto “Le via del Pane”, di Giuseppe Melis, Docente Universitario di Marketing, il quale valuterà il pane come prodotto identitario per lo sviluppo del territorio. A chiudere gli interventi di Giuseppe Carrus, di “Gambero Rosso” che racconterà le premiazioni dei forni da parte della rivista, e di Alessandra Grugnoni, Antropologa, con “Il pane a tavola”.

This div height required for enabling the sticky sidebar